cbd effetti
cannabis light

Il CBD diventa uno stupefacente illegale

CBD illegale in Italia: dal 30 Ottobre 2020 l’olio con CBD sarà considerato ufficialmente una sostanza stupefacente.

La confusione di quest’anno 2020 e l’emergenza sanitaria dovuta al Covid19 in cui ancora ci troviamo, ha fatto passare inosservato il provvedimento del ministero della Salute che minaccia nuovamente di spezzare l’intero settore della canapa.

Il ministro Roberto Speranza ha infatti firmato un decreto, pubblicato in Gazzetta Ufficiale, che inserisce nella tabella dei “medicinali a base di sostanze attive stupefacenti” le “composizioni per somministrazione a uso orale di cannabidiolo ottenuto da estratti di cannabis”.

Gli oli in commercio nei negozi saranno da considerarsi illegali e non potranno più essere commercializzati liberamente.

Nonostante l’OMS (Organismo Mondiale della Sanità) ha raccomandato negli anni passati di eliminare la cannabis e specialmente il CBD dalla lista delle sostanze stupefacenti (vedi articolo OMS), in Italia stiamo facendo l’opposto rispetto alle “aperture” adottate in molti altri paesi. Il CBD come dichiarato da OMS non ha effetti psicotropi e non è nocivo per la salute. In Italia verrà comunque inserito tra le sostanze medicinali stupefacenti, probabilmente perché nel processo di lavorazione del CBD naturale viene estratto tutto il fitocomplesso della pianta in cui potrebbero esserci anche tracce di THC, il metabolita psicotropo presente nella marijuana.

In ogni caso gli oli attualmente in commercio sono per la maggior parte “THC free” o comunque con concentrazioni inferiori allo 0,2%, e quindi come sottolineato dall’OMS, non possono essere considerati stupefacenti.

A rischio tutto il settore 

Questo notizia crea un nuovo allarmismo e mette a rischio tutto il recente settore della canapa, poiché oltre agli oli al CBD  potrebbero essere a rischio anche i cristalli di CBD, i cosmetici con CBD e anche la cannabis light in quanto fiore da cui si può ricavare cannabidiolo.

Rimanendo in attesa di chiarimenti ricordiamo che per 1 settimana ancora le cose sono invariate e sul nostro shop potrete ancora trovare molte offerte di prodotti al CBD per uso tecnico.

 

Vedi al seguente link il testo originale del decreto dello scorso 01.10.2020: https://www.trovanorme.salute.gov.it/norme/dettaglioAtto?id=76739

Altri articoli simili per approfondire:

Perché l’Italia ha messo fuorilegge la cannabis light?

Il Cbd diventa uno stupefacente, negozi di cannabis light a rischio chiusura